logo-liberarte-re

Tutti gli appuntamenti

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

LINK

frati

Notizie, informazioni e curiosità sul portale dei frati minori cappuccini dell'Emilia-Romagna.

Newsletter

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - Non sei ancora iscritto alla nostra newsletter? Che cosa aspetti? Bastano pochi clic e sarai sempre informato su tutte le nostre iniziative...

LIBERARTE - N. 6

LIBERARTE - N. 6

  "Liberarte" è il sito dei Beni Culturali Cappuccini dell'Emilia-Romagna Ideazione, progettazione e sviluppo contenuti Massimiliano Ranellucci per conto dell'agenzia Sumisura Srl   Webmaster Massimo Marchetto
Per il mondo intero il 2011 è stato l’anno dei numeri…. Chi non ha atteso il famigerato 11/11/11, anche solo per osservare cosa sarebbe accaduto quel giorno? Pure a Barbiana, sperduto “non-luogo” del Mugello (magnifica zona  collinare in provincia di Firenze) e luogo dell’esilio ecclesiastico di don Lorenzo Milani, è stato l’anno dei numeri, ma si è trattato di numeri diversi: nel 2011 si son ricordati i 44 anni dalla morte di don Lorenzo che a 44 anni ci ha lasciato, e da 44 anni a Barbiana non viene più celebrata la Messa a Natale. E di conseguenza erano 44…
Nel quarto centenario della morte di san Giuseppe da Leonessa il Polo Culturale dei Cappuccini di Reggio Emilia organizza una mostra (inaugurazione 21 febbraio), un evento con relazioni e tavola rotonda (10 marzo) e un ciclo di conferenze per i “Martedì del Museo” (dal 28 febbraio al 27 marzo). Tutto ruota attorno al tema dell'esigenza di un'economia  giusta, o almeno sempre meno ingiusta, che favorisca un'inversione di tendenza in un'epoca che vede continuamente allargarsi la forbice tra i pochi che hanno tanto e i molti che hanno poco o nulla. In questo senso la figura di san Giuseppe da Leonessa…
Il 3 luglio 1928, con decreto della Sacra Congregazione di Propaganda Fide, il convento dei Cappuccini di Reggio Emilia fu eretto in Collegio missionario. Dopo i Patti Lateranensi (11 febbraio 1929) un decreto del 18 febbraio 1929 elevò il convento a “ente morale”, quale sede dello “Studio Teologico e Filosofico” della Provincia religiosa emiliana dei Cappuccini, con il titolo di  “Collegio Missionario di s. Giuseppe da Leonessa”. Il convento di Reggio fu messo alle dipendenze della Sacra congregazione di Propaganda Fide assieme alle due sezioni minori di Scandiano e di San Martino in Rio. La fondazione e il riconoscimento legale…
Più giustizia in economia, meno disuguaglianze, più equità e più tasse solo per chi può davvero permettersele. Sono gli slogan utilizzati alla fine di gennaio da Barack Obama per il suo discorso sullo stato dell'Unione, ma le stesse parole e gli stessi toni possiamo oggi ritrovarli in contesti politici e socio-economici anche molto diversi tra loro. Il tema è quanto mai attuale e con l'acuirsi della crisi è sempre più un punto di riferimento la lezione che arriva dalla "Caritas in veritate": l’enciclica sociale di Benedetto XVI insegna, infatti, che tutta l’economia deve ritrovare una dimensione etica. Come fare? Tutti…
Il santo di Leonessa è uno dei primi frati della bella e santa riforma dei frati minori cappuccini, ed è anche il primo frate sacerdote canonizzato della Provincia dell’Umbria. Nacque l’8 gennaio 1556 a Leonessa, nel Reatino, una cittadina a mille metri d’altezza voluta da Carlo D’Angiò nel 1278 a confine tra il regno di Napoli e il ducato di Spoleto. Ebbe nome Eufranio, e cioè “apportatore di gioia”, uno tra altri sette fratelli e sorelle. Rimase presto orfano dei genitori, Giovanni Desideri e Francesca Paolini; lo zio, valido maestro di scuola, lo portò con sé a Viterbo, dove il…
Il 12 gennaio 1952 papa Pio XII proclamava s. Giuseppe da Leonessa patrono delle missioni in Turchia. Il motivo è da ricercarsi nella biografia del Santo. Infatti, sette anni dopo la sua ordinazione sacerdotale avvenuta ad Amelia (RI) il 24 dicembre del 1580, il primo agosto 1587 corona con successo il suo desiderio di andare Missionario. Siamo sotto il pontificato di papa Sisto e la vicenda andò in questo modo: P. Girolamo da Polizzi Generosa, generale dell'Ordine dei Cappuccini, in sostituzione del P. Egidio da Santa Maria, dava al Padre Giuseppe l'obbedienza di partire per la Missione di Costantinopoli assieme…
San Giuseppe da Leonessa, con il suo forte spirito umanitario, è senza dubbio uno dei personaggi più significativi nell'opera di sostegno ai poveri tra il XVI e il XVII secolo. La sua azione a favore della diffusione dei “Monti di Pietà” e soprattutto dei “Monti frumentari” occupa buona parte della sua vita e costituisce un tratto saliente della sua opera letteraria. La mostra intende proporre una riflessione sulla vita e l'opera del Santo, ripercorrendone l'iconografia, inserendola nel più ampio contesto storico-economico del fenomeno della diffusione dei Monti di Pietà e dei Monti Frumentari, riservando una particolare attenzione anche alle dinamiche…
Un'indagine di Vidierre, laboratorio di ricerca leader in Europa nel monitoraggio dei Media, ci informa che negli ultimi mesi le parole maggiormente utilizzate dai principali telegiornali nazionali sono state in ordine di classifica: crisi, crescita, Spread, disoccupazione. Sono tutte parole con un forte riferimento all’economia, compreso il mitico Spread, parola assolutamente di moda, ma totalmente sconosciuta un semestre fa. La dimensione economica è entrata pesantemente nei nostri pensieri e, appunto, capitanata dalla famigerata “crisi”, condiziona i nostri comportamenti d’acquisto, i progetti futuri e le scelte di vita quotidiana. Tutti noi abbiamo salutato il nuovo anno, sperandolo migliore del precedente, ma…
In occasione della mostra dedicata a s. Giuseppe da Leonessa, il museo dei Cappuccini, in collaborazione con il Circolo degli Artisti di Reggio Emilia, propone alcune opere di Vladimiro Vigna, 44enne di Terranova da Sibari (CS). Vigna ha sviluppato negli anni il suo stile e la sua tecnica in totale autonomia; svincolato da regole e precetti ha assunto come unico richiamo e modello i grandi maestri della storia dell’arte moderna. Personalità fragile e schiva, si è tenuto al di fuori dal circuito mondano, operando in solitaria indipendenza ed emergendo solo in rare occasioni: nel 2004 con l'allestimento di una personale…
Quello delle condizioni socio-economiche dei ceti meno abbienti era certamente uno dei problemi più gravi e complessi cui gli Stati di un’Italia fortemente assoggettata alla dominazione spagnola ed in profonda crisi economica dopo l’apertura stabile delle nuove vie di comunicazione verso il continenti americano, dovevano fare fronte. La penuria di risorse economiche per secoli aveva costretto i ceti più disagiati a rivolgersi al prestito su pegno (‘ad usura’, considerando l’usura come ciò che il prestatore riceveva in più dal debitore rispetto al capitale dato) presso i banchi feneratizi gestiti da ebrei, presenti capillarmente in buona parte della penisola, con tassi…
Esplorare la democrazia, un progetto per le scuole La Biblioteca “B, Barbieri” dei Cappuccini di Reggio Emilia - in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Modena e Reggio e con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Reggio Emilia - propone agli studenti delle scuole superiori e delle scuole medie un percorso di riflessione sullo statuto della democrazia, prendendo in considerazione gli aspetti storico, filosofico, politico e sociologico, attraverso l’approfondimento di alcuni snodi teorici relativi ai suoi fondamenti, alle forme assunte, alle questioni aperte nelle società contemporanee.Numerosi gli obiettivi e le finalità del progetto che vuole, tra…
"Avete mai letto un peperone?” … “No!!!!” “Ed un piatto di spaghetti?” …. “No!!!”; “E dei tappi?” …  La risposta tarda a venire anzi, non arriva proprio e quegli occhi ti guardano stupiti non sapendo più se si tratti di un gioco che si deve in maniera complice assecondare per arrivare ad una soluzione che nemmeno ipotizzi, o se ci si trovi davanti ad un pazzo squilibrato che parla al vento. Con dialoghi simili a questi iniziano gli incontri con i bambini delle sezioni delle scuole dell’infanzia, dialoghi condotti ed animati da fr. Antonello Ferretti e Sarah Virgenti, entrambi collaboratori…
Con il corso “Il legno della Madre” - quattro incontri sull’arte del XV secolo e la tecnica esecutiva dei dipinti su tavola - il Polo Culturale dei Frati Minori Cappuccini di Reggio Emilia prosegue l'attività didattica rivolta agli adulti che lo scorso anno ha proposto un ciclo sugli affreschi di Giotto, iniziativa che ha riscosso grande successo. “Il legno della Madre” (presso il Convento dei Frati Cappuccini di Reggio Emilia, Via Ferrari Bonini 2, quota di partecipazione 25 euro) porrà l'attenzione, in particolare, ai capolavori di Piero della Francesca, Antonello da Messina e Giovanni Bellini. Fr. Antonello Ferretti (amante dell’arte)…
Liberarte è una rivista molto attraente che ben rappresenta il polo culturale dei Cappuccini dell’Emilia Romagna con sede a Reggio Emilia. L’acronimo MBC, Museo-Biblioteca-Cinema, con l’acronimo BCC, BeniCulturaliCappuccini, costituisce ormai una presenza attraente di notevole bellezza. Il festival Francescano di questi ultimi tre anni ha lasciato tracce profonde, aprendo ai cittadini un mondo di fede, di storie, di suoni, di miracoli e di colori sconosciuto ai più, proiettando, inoltre, sulla città la presenza di un polo culturale che altrimenti avrebbe faticato a farsi conoscere. Noi del Circolo degli Artisti di Reggio Emilia, che operiamo nel complesso monumentale del Mauriziano (dove…
Tutta la famiglia al cinema il sabato pomeriggio, per guardare un bel film d'animazione o d'avventura al prezzo contenuto di 4 euro. E' l'invito del Cinema Cristallo (Via Ferrari Bonini, 4) con il cineclub "Ragazzi al cinema", organizzato da ACEC Emilia-Romagna per il Polo Culturale dei Cappuccini, con il patrocinio del Comune di Reggio Emilia. Il cinema al sabato pomeriggio - due proiezioni, alle 15 e alle 17 - vuole essere un'occasione di aggregazione per bambini, ragazzi e i loro genitori nello spirito del "Cristallo" che è, prima di tutto, una sala della comunità, caratterizzata da proposte di intrattenimento anche…
La mostra fotografica "Cultura libera te" nasce dalla collaborazione fra il grande fotografo reggiano Ermanno Foroni, gli scrittori Monica Cocconi e Mauro Beggi, Aliberti Editore, la Onlus "Il sorriso dei miei bimbi" di Barbara Olivi, con il patrocinio del Comune di Reggio Emilia. Ermanno Foroni ha compiuto un viaggio in quello che lui stesso ha definito "Il mio Brasile", affrontando un percorso alternativo rispetto a quello tradizionale, andando a cercare fra le pieghe dell'anima di un Paese dalle mille sfaccettature. La favela è il contesto all'interno del quale ha amato muoversi e puntare il suo obiettivo, per scoprire oltre la…

sandalo-piccoloBeni Culturali Frati Cappuccini
Museo  tel. 0522. 580720 -   Biblioteca  tel. 0522. 453733 - Cinema Cristallo 0522. 431697        Privacy & Cookies