museo
biblioteca
BIBLIOTECA
logo-liberarte-b

Tutti gli appuntamenti

« Ottobre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

LINK

frati

Notizie, informazioni e curiosità sul portale dei frati minori cappuccini dell'Emilia-Romagna.

Newsletter

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - Non sei ancora iscritto alla nostra newsletter? Che cosa aspetti? Bastano pochi clic e sarai sempre informato su tutte le nostre iniziative...

La biblioteca dei Frati Cappuccini "Bartolomeo Barbieri" oggi

Circa 130.000 volumi e sale accoglienti dove leggere, studiare e fare ricerche; un luogo dove visitare mostre e assistere a letture di opere, uno spazio per avvicinare i più giovani alla lettura con laboratori didattici. Tutto questo e tanto altro ancora è la biblioteca dei Frati Cappuccini di Reggio Emilia "Bartolomeo Barbieri", collocata in una parte del complesso che, oltre al convento, comprende il cinema e il museo: un importante polo culturale per la città.

La biblioteca dei Frati Minori Cappuccini dell'Emilia Romagna ha come responsabile Padre Prospero Rivi ,  le attività culturali della biblioteca, sede di Reggio Emilia, sono a cura di Davide Dazzi. 

Dal 2010 la biblioteca ha raddoppiato i propri spazi ed è, insieme a quella di Bologna, la più importante dei Cappuccini dell’Emilia Romagna. I libri sono collocati su tre piani secondo i più moderni criteri che tengono conto della facilità di accesso, del clima più adatto per la conservazione dei libri, dei necessari criteri di sicurezza.

Al primo piano ci sono due sale contigue di consultazione con volumi di filosofia, di storia e di letteratura. Al secondo piano gli ultimi interventi di ristrutturazione hanno creato una saletta conferenze, ben illuminata, con strumenti audio video per un utilizzo multimediale. Nella stessa saletta sono collocati i libri della Società reggiana di studi storici, ai quali si aggiunge il fondo donato dal prof. Luciano Serra, con volumi raccolti nel tempo grazie alla vasta competenza di studioso di materie umanistiche e non solo. L’arrivo del fondo Pollak Metnieks ha portato una buona dotazione di volumi che trattano di astrofisica; si aggiunge, poi, la donazione Magawly. A completare la sala sono collocate numerose riviste rilegate.

Un’altra saletta, arredata opportunamente permette la lettura delle riviste, dei quotidiani ed eventualmente di fraternizzare in momenti di incontro rivolti ad approfondire tematiche e letture interessanti.

La biblioteca Bartolomeo Barbieri dei Cappuccini di Reggio Emilia ha raccolto libri provenienti da vari conventi: quello di Reggio Emilia prima di tutto, poi quello di Parma, dove era collocata la ricca biblioteca intitolata a monsignor Adeodato Turchi; inoltre dal convento di Piacenza e da quello di Modena. Oltre ai testi di filosofia, di letteratura e di storia, la biblioteca è ricca di volumi di storia locale: circa 3500 volumi a cui si aggiungono gli altri, come quelli della Società Reggiana di studi storici.

Le biblioteche dei Cappuccini hanno avuto nel tempo una funzione molto importante per lo studio della teologia, delle varie materie religiose, come ad esempio la storia della Chiesa, mariologia, e naturalmente il francescanesimo. Molti volumi sono specifici di queste materie. Nel tempo diversi frati hanno avuto passioni particolari per cui oggi troviamo anche fondi speciali. Uno riguarda Antonio Rosmini: circa 850 volumi raccolti e aggiornati nel tempo, che oggi formano un consistente patrimonio legato ai suoi scritti, alla sua figura, al suo pensiero e alla sua spiritualità. Un’ampia letteratura riguarda Gioacchino da Fiore. Un altro fondo consistente, con alcuni volumi molto importanti, perché si tratta di prime edizioni dei Promessi sposi, è il fondo manzoniano.

Un fondo riguarda una cara figura relativamente vicina ai giorni nostri: don Primo Mazzolari.

Questi sono solo alcuni esempi; ovviamente ci sono tanti altri libri per cui la biblioteca merita di essere visitata, frequentata e utilizzata.

E’ in corso un grosso impegno per inventariare tutti i volumi, in modo che siano inseriti efficacemente nei sistemi di catalogazione on line sia delle biblioteche ecclesiastiche, che di quelle della regione.

Per aprirsi sempre più alla città, la Biblioteca organizza anche iniziative ed eventi che offrono l’occasione di conoscere uno degli spazi culturali più importanti di Reggio: giornate interamente aperte al pubblico, letture, piccoli concerti ed altro ancora. Si stanno, inoltre, consolidando rapporti culturali interessanti con l’Università di Modena e Reggio Emilia e con altre realtà del mondo storico e culturale.

Galleria immagini

sandalo-piccoloBeni Culturali Frati Cappuccini
Museo  tel. 0522. 580720 -   Biblioteca  tel. 0522. 453733 - Cinema Cristallo 0522. 431697        Privacy & Cookies