logo-liberarte-re

Tutti gli appuntamenti

« Gennaio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

LINK

frati

Notizie, informazioni e curiosità sul portale dei frati minori cappuccini dell'Emilia-Romagna.

In evidenza 2
In evidenza 2

In evidenza 2 (27)

I BENI CULTURALI CAPPUCCINI DELL’EMILIA ROMAGNA In occasione dell’ XII edizione della  Settimana della salute mentale BIBLIOTECA DEI FRATI CAPPUCCINI piazza Vallisneri 1 a Reggio Emilia  “ IN VIAGGIO “ opere a cura degli Atelier del Dipartimento di salute mentale e dipendenze patologiche Azienda Usl di Reggio Emilia   INAUGURAZIONE Sabato 30 settembre  ore 11,00 Sabato 30 settembre – domenica 22 ottobre aperture: sabato e domenica dalle ore 16.00 alle ore 19.00 Partecipano: Utenti e operatori degli atelier di: Castelnovo né Monti, Correggio, Guastalla, Reggio Emilia, San Polo, Scandiano, Struttura a bassa soglia d’accesso Reggio Emilia Gaddomaria grassi, Direttore del Dipartimento di salute mentale e dipendenze patologiche Azienda Usl di Reggio Emilia Padre Prospero Rivi, Responsabile istituzionale Beni Culturali , Museo e Biblioteca Provinciali dei Frati Minori Cappuccini dell’Emilia Romagna Davide Dazzi, responsabile attività Biblioteca Provinciale dei Frati Minori Cappuccini dell’Emilia Romagna Maura Favali, responsabile attività Beni Culturali e Museo Provinciale dei Frati Minori Cappuccini dell’Emilia Romagna   La Settimana della Salute Mentale, organizzata da Azienda Usl di Reggio Emilia, Centro di Storia della Psichiatria, Comune di Reggio Emilia e molti altri Enti e Associazioni, vuole rappresentare un’opportunità per chi è interessato al confronto e all’approfondimento di temi riguardanti la salute e la malattia mentale. Si propone di affrontare questi argomenti in tutte le loro sfaccettature e senza semplificazioni; soprattutto vuole essere un’occasione per demistificare luoghi comuni e pregiudizi.  Come sempre nel corso della settimana si susseguono dibattiti, rappresentazioni teatrali e cinematografiche, presentazioni di libri, testimonianze, attività sportive e ricreative con l’obiettivo di andare incontro agli interessi e alla sensibilità di ogni cittadino. L’edizione 2017, fra i tanti temi affrontati, ne mette in evidenza uno di particolare attualità ed importanza: il gioco d’azzardo. Si tratta di una tematica con specifici risvolti sanitari (il cosiddetto gioco d’azzardo patologico) ma lo sviluppo esponenziale di questo fenomeno nelle sue…
La  Biblioteca Provinciale dei Frati Minori Cappuccini dell’Emilia Romagna, nella sede di Reggi Emilia, grazie alla generosa donazione della signora Patrizia Salsi ha il piacere di presentare un’ importante acquisizione: la Sacra Bibbia con le illustrazioni di Salvador Dalì. Alla Signora Patrizia Salsi e alla sua famiglia va il nostro vivo ringraziamento «Biblia Sacra vulgatae editionis Sisti V pont. max. iussu recognita et Clementis VIII auctoritate edita imaginibus Salvatoris Dalì exornata  ( Milano, Rizzoli editore, 1967. 5 volumi )  CONVENTO DEI FRATI CAPPUCCINI sala Padre Daniele da Torricella, via Ferrari Bonini 2 Reggio Emilia Sabato 4 giugno alle ore 16 LA CONDIVISIONE DI UN PATRIMONIO PRESENTAZIONE DELLA DONAZIONE                       DELLA SACRA BIBBIA CON ILLUSTRAZIONI DI SALVADOR DALI’   Intervengono: Patrizia Salsi L’EMOZIONE DI UN VIAGGIO CONDIVISO   Padre  Prospero  Rivi LA BIBBIA ISPIRATRICE DELLA NOSTRA CIVILTÀ Responsabile Istituzionale Beni Culturali dei Frati Minori Cappuccini dell’Emilia Romagna Angela Bonomi Castelli TEMPI DI INCONTRI TRA ARTE E FEDE. INTERROGARE L’ESPERIENZA già Direttore della Galleria d’Arte Sacra dei Contemporanei di Villa Clerici-Milano Paolo Conforti DALÌ, UN MISTICO SURREALISTA DAGLI OROLOGI MOLLI ALL’IMMAGINE SACRA Giuseppe Albaretto, facoltoso collezionista e amico di Salvador Dalì, commissionò all'artista catalano una serie di dipinti "a tema". Le opere dovevano raffigurare passi della Vulgata, ossia della Bibbia tradotta in latino da San Girolamo nel IV secolo.  Fu così che, lavorando dal 1963 al 1964, Dalì dipinse 105 tra acquerelli e gouaches a carattere religioso. Accuratamente riprodotte, le opere andarono a illustrare i 5 volumi della preziosa Biblia Sacra, edita da Rizzoli nel 1967. Di questa sfarzosa opera, Rizzoli stampò 99 esemplari ’ad personam’, 199 in edizione ’magni luxus’ e 1.499 in edizioni ’luxus’. Gli esemplari delle edizioni ’ad personam’ e ’magni luxus’ erano accompagnati da un calco in oro della mano di Dalì, lavorato a mano, mentre gli esemplari…
Abecedario filosofico a bCd e f g h I lMno p q r s t u v z 4  maggio ore 21,00                                       Enzo Moietta:  Icome Inizio 11 maggio ore  21,00                                      Antonio Petrucci:  Mcome Male 18 maggio ore  21,00             AlessandroRamploud:    C come Cina/Cine     Biblioteca dei Frati Cappuccini PiazzaVallisneri1, ReggioEmilia Info:  tel. 0522.541934    Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Paolo Piazza, Fra’ Cosimo da Castelfranco (Castelfranco Veneto 1560 – Venezia 1621)  Angelo Annunciante e Madonna Annunciata L’attività di Paolo Piazza, cappuccino con il nome di Fra’ Cosimo da Castelfranco, segna di tappe artistiche vari convento sul suo transito e le chiamate per obbedienza. Così a Piacenza, un’Ultima Cena verso il 1610 ed a Reggio negli stessi anni esegue per l’altare maggiore una grande tela, San Francesco riceve le stimmate, ora perduta, fiancheggiata negli sportelli dell’ancona delle due scena dell’Annunciazione (F. da Mareto, 1955). Allievo a Venezia di Jacopo Palma il Giovane e forse di Paolo Veronese, si fece cappuccino nel 1597. Gli obblighi al servizio dei conventi lo portarono in ripetuti viaggi nell’Italia settentrionale, dove venne in contatto con le varie scuole pittoriche e le differenziate tendenze della cultura figurativa manieristica del tempo, lo fecero interprete vivace di istanze e di sperimentazioni assorbite durante le varie permanenze, rendendo il suo fare eclettico, improntato ad una guizzante verve descrittiva e d’immediatezza che a volte sfocia in originale bizzarria. Tali aspetti si notano nell’Annunciazione di Reggio, con richiami veneti, palmeschi ma anche di grafismo tintorettiano nell’allungarsi delle figure, nel distorto movimento degli atteggiamenti, nel prezioso cromatismo di accese tinte contrastate, ma soprattutto nell’eleganza formale dell’insieme che indulge in descrittivismi decorativi ed in preziosità del manierismo romano. L’attribuzione al piazza, già nella guida manoscritta del Fontanesi (1782), viene sempre ribadita fino alla più recente pubblicistica con vari apporti bibliografici di completamento Tratto da : F. Bonilauri – A. Garuti (a cura di), Le collezioni dei Cappuccini di Reggio Emilia, Bologna 1992, schede n. 84, pp. 99-100.
Biblioteca dei Frati Cappuccini  -  Associazione BUS74 Unione Cattolica Italiana Insegnanti Medi  -  Libera Universita’ Il Crostolo in collaborazione con Dipartimento di Scienze e Metodi dell'Ingegneria UNIMORE Centro Studi “Lazzaro Spallanzani” -    Società Reggiana di Studi Storici con il patrocinio di Deputazione di Storia Patria per le Antiche Provincie Modenesi  sezione di Reggio Emilia   I GRANDI REGGIANI SUL SENTIERO DELLA SCIENZA       Mercoledì 9 marzo ore 17.30 Filippo  Re Intervengono: Enrico Bussi, Emiro Endrighi, Silvia Chicchi   Mercoledì 16 marzo ore 17.30 Antonio Vallisneri Intervengono: Dario Generali,  Benedino Gemelli   Mercoledì 30 marzo ore 17.30 Gaetano Chierici Intervengono: Roberto Macellari,  Aurelia Fresta                                                                 Mercoledì 6 aprile ore 17.30 Bonaventura Corti Intervengono: Stefano Meloni,  Enrica Manenti                                            Giovedì  14 aprile ore 17.30 Giuseppe Sforza   Intervengono: Fabrizio Anceschi,  Luigi Grasselli   Gli incontri si terranno presso il Convento dei Frati Cappuccini, sala Padre Daniele da Torricella, via Ferrari Bonini 2, Reggio Emilia info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.     tel. 0522.541934
Il museo dei Frati Cappuccini ospita la mostra " Gli atelier incontrano Francesco ",  in occasione della X Settimana della Salute Mentale  
Giovedì 9 luglio alle ore 21, concerto del maestro MARCELLO MAZZONI nel chiostro del convento dei frati Cappuccini (Via Ferrari Bonini, 2 - Reggio Emilia). Il maestro Marcello Mazzoni esegue "Aspettando i Berliner Philharmoniker, anteprime musicali di Franz Liszt" I concerti sono ad ingresso libero e le offerte saranno a favore della Mensa del Povero gestita dai frati Cappuccini. A cura del Museo dei Cappuccini con la collaborazione dell'Associazione BUS74.In caso di maltempo il concerto si tiene nella chiesa dei Cappuccini.   Musica ed atmosfera nel chiostro del convento dei frati Cappuccini Mercoledì 14 giugno alle ore 21 aprirà la rassegna "MUSICA ED ATMOSFERA NEL CHIOSTRO DEL CONVENTO DEI FRATI CAPPUCCINI", con due concerti nel chiostro del convento dei frati Cappuccini in via Ferrari Bonini 2 a Reggio Emilia. Sarà il concerto "Chiostro in Jazz" del Twins Quintet, mercoledì 24 giugno alle ore 21, il primo dei due appuntamenti, poi giovedì 9 luglio alle ore 21 il concerto per pianoforte "Aspettando i Berliner Philharmoniker, anteprime musicali di Franz Liszt" a cura del maestro Marcello Mazzoni. La rassegna, che si concluderà il 26 agosto con "Arte e iconologia in museo", è curata dal Museo dei frati Cappuccini con il contributo del comune di Reggio Emilia, nell'ambito de I reggiani, per esempio. Le serate sono anche occasioni per conoscere un luogo appartato della nostra città, i concerti si terranno in un suggestivo chiostro dei tre presenti all'interno del convento. I concerti sono ad ingresso libero e le offerte saranno a favore della Mensa del Povero gestita dai frati Cappuccini. Marcello Mazzoni nasce a Reggio Emilia e comincia gli studi nel locale Istituto Musicale "Achille Peri", ottenendo poi il diploma in pianoforte presso il Conservatorio "C. Monteverdi" di Bolzano. Prosegue l'iter all'Accademia di Imola, perfezionandosi per quattro anni con grandi concertisti e insigni…
ULTIMI GIORNI PER VISITARE LA MOSTRA HERCULANEUM,  APERTURA STRAORDINARIA Venerdì 26 giugno ore 21,00 con visita guidata  alla presenza del fotografo Marcello Grassi e del curatore Massimo Mussini  ULTIMI GIORNI PER VISITARE LA MOSTRA HERCULANEUM  Il Museo dei Frati Cappuccini, con fr. Prospero Rivi, responsabile istituzionale dei Beni Culturali e del Museo Provinciale dei  Frati Minori Cappuccini, fr. Antonello Ferretti responsabile dell'attività didattica e Maura Favali responsabile delle attività dei Beni Culturali e del Museo Provinciale, è lieto di presentare    HERCULANEUM di Marcello Grassi a cura di Massimo Mussini   La mostra che fa parte del circuito ufficiale sarà aperta dal 15 maggio al 28 giugno dal 23 maggio al 28 giugno sabato, domenica e festivi  h. 10 – 12;  16 – 19  MUSEO DEI FRATI CAPPUCCINI via Ferrari Bonini 6, Reggio Emilia  tel.  0522. 580720  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  www.fotografiaeuropea.it   Visione o veduta? Questo è l'enigma che ci si dovrebbe porre davanti a un immagine, qualunque essa sia, anche fotografica, ma spesso si lascia da parte la domanda o ci si accontenta di trovare nella seconda parte di essa la risposta.È ovvio che per tutti l'immagine è veduta, anzi oggettivamente e primariamente lo è in quanto ritrae qualcosa che i nostri sensi (con la presenza o meno di strumenti tecnici che mediano) percepiscono e dal quale sono feriti o del quale sono invaghiti. Ma l'occhio ha pure una sua funzione metafisica della quale non ci dobbiamo mai dimenticare: esso è in grado di elevare ad elemento archetipico, ideale, essenziale (ed è in questo ambito semantico che pongo il termine visione) - spesso anche senza rendersene conto - ciò che è calato nel fluire del divenire. E in questo modo ciò che di per se è particolare diventa simbolo di qualcosa che è universale e va oltre la dimensione fisico-sensoriale, liberando così…
Il Museo dei Cappuccini, il Circolo degli Artisti e il Museo Diocesano di Reggio Emilia presentano, dal 28 febbraio al 22 marzo 2015, “Ecclesia, Suggestioni dalle chiese reggiane”. Un ipotetico viaggio attraverso gli edifici religiosi della diocesi, tradotti in opere pittoriche, scultoree, fotografiche e digitali da ventiquattro autori iscritti all’associazione reggiana. La mostra sarà ufficialmente inaugurata sabato 28 febbraio, alle ore 17.00, presso il Museo dei Cappuccini (Via Ferrari Bonini, 6), alla presenza di Tiziano Ghirelli (Direttore dell’Ufficio Diocesano Beni Culturali, Nuova Edilizia di Culto e Museo Diocesano), Prospero Rivi (Responsabile istituzionale dei Beni Culturali e Museo Provinciale  dei Frati Minori Cappuccini dell’Emilia Romagna), Enrico Manicardi (Presidente del Circolo degli Artisti), Maura Favali (Responsabile dei Beni Culturali e Museo Provinciale dei Frati Minori Cappuccini dell’Emilia Romagna ) e Daniele Lunghini (ideatore del progetto). In esposizione, una quarantina di opere realizzate per l’occasione da Marco Arduini, Alessandra Binini, Maria Grazia Candiani, Caterina Coluccio, Lorenzo Criscuoli, Antonella Davoli, Guido Ferrari, Barbara Giavelli, Stefano Grasselli, Nero Levrini, Roberta Lodi Rizzini, Daniele Lunghini, Clara Matelli, Epifanio Mestica, Annalisa Mori, Aida Palmieri, Carmen Panciroli, Eugenio Paterlini, Oscar Piovosi, Rodolfo Pisi, Sergio Rabitti, Michele Sassi, Donatella Violi, Enzo Zanni. La collettiva sarà visitabile fino al 22 marzo 2015, sabato ore 16.00-19.00, domenica ore 10.00-12.00 e 16.00-19.00. Nell’ambito della mostra, martedì 10 marzo, alle ore 20.45, si terrà una conversazione tra Tiziano Ghirelli e Giuseppe Berti sul tema “Arte religiosa, arte cristiana, arte liturgica”.   Ingresso gratuito.   
Entro il 21 febbraio è possibile iscriversi al ciclo di quattro incontri sull’arte e la tecnica esecutiva dell'olio su tavola del 1500 proposto dal Museo dei Cappuccini. Gli incontri saranno suddivisi in momenti teorici e pratici. Fr. Antonello Ferretti racconterà l’arte con parole ed immagini, Maura Favali  illustrerà la tecnica esecutiva dell'olio su tavola su tavola con i corsisti parte attiva. Gli incontri:* Storie da contemplare: da Vittore Carpaccio a Giovanni Bellini * Giorgione: un pittore per pochi eletti* Tiziano: una lunga stagione di colori * Una pacata riflessione: l'arte di Tintoretto Gli incontri si terranno presso il Convento dei frati Cappuccini di Reggio Emilia in via Ferrari Bonini 2, dalle ore 20.30 . E’ possibile iscriversi al corso del mercoledì (25 febbraio, 4; 11; 18 marzo) o al corso del giovedì (26 febbraio, 5; 12; 19 marzo). Chiusura delle iscrizioni: 21 febbraioQuota di partecipazione (comprensiva di materiali): 35 euro. Per iscrizioni ed informazioni: Tel. 0522.580720 dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13 o via mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
<< Inizio < Prec. 1 > >>
Pagina 1 di 2

sandalo-piccoloBeni Culturali Frati Cappuccini
Museo  tel. 0522. 580720 -   Biblioteca  tel. 0522. 453733 - Cinema Cristallo 0522. 431697        Privacy & Cookies